BlackBerry e Nokia contro l’iPhone, la battaglia mediatica

La battaglia legata agli smartphone non la si combatte solamente sul mercato, ma anche attraverso i media. E’ proprio questo quello che hanno fatto BlackBerry e Nokia, rispettivamente con i loro CEO, ovvero Thorsten Heins e Stephen Elop, che non si sono affatto trattenuti nel criticare lo smartphone di Apple, l’iPhone.

Heins, amministratore delegato di BlackBerry, ha attaccato duramente l’iPhone poco prima di lanciare il nuovo Z10, smartphone tutto touch che andrà a competere proprio con i dispositivi Apple e con quelli lanciati sa Samsung. C’è ovviamente anche Nokia, che con i dispositivi Microsoft con Windows Phone, sta cercando di emergere in un mercato in cui ha fatto il debutto da poco tempo.

Prima di dedicarci a quanto fatto da parte di Elop, CEO di Nokia, è giusto riportare le parole di Heins, che non si è trattenuto nel sputare sentenze sull’iPhone e su Apple: “Chi usa un iPhone deve uscire da un’app per usarne un’altra. E’ sempre uguale funziona in maniera sequenziale ma non è ciò che vogliono gli utenti oggi”.

Se le parole pronunciate da Heins sono fuori luogo, soprattutto perché dette durante il lancio del nuovo smartphone, è ancora più grave quello che ha fatto il CEO di Nokia, Stephen Elop. Intervistato da un’emittente finlandese per parlare dell’uscita del Lumia 928, Elop ha preferito non rispondere alle domande del giornalista, soffermandosi invece sull’argomento iPhone.

Durante l’intervista, il conduttore tira fuori dalla tasca il suo iPhone 5, rivelando ad Elop di non volere più quel tipo di smartphone, ma di volerlo sostituire con un Nokia. Immediata la reazione di Elop che, sorridente ed entusiasta, prende l’iPhone 5 del conduttore e afferma: “Oh che imbarazzo, mi prendo cura io di questo”, scagliandolo a terra poco dopo. La battaglia per il dominio del settore è più accesa che mai, anche e soprattutto grazie ai colpi “bassi” mediatici.

About the Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *