iPhone low-cost in estate, ecco le novità

Se negli scorsi giorni si era parlato di una presentazione tripla in contemporanea, ora queste voci frenano e lasciano spazio a nuovi rumors. E’ vero, Apple nel corso del 2013 presenterà l’iPhone 5S, l’iPad 5 e l’iPhone low-cost, ma molto probabilmente non li presenterà tutti e tre nello stesso momento.

Sì, perché il primo ad essere presentato dovrebbe essere proprio l’iPhone low-cost, che già durante l’estate dovrebbe fare il suo debutto sul mercato, per andare così a competere con le altre aziende nella fascia media di mercato. Se le indiscrezioni sull’uscita si rivelassero veritiere, potremmo anche vedere l’iPad Mini 2 fare il debutto insieme all’iPhone 5S e all’iPad 5, ma questo è tutto un altro discorso.

Ora ci soffermiamo sull’iPhone low-cost, la cui produzione sembrava essere a rischio quando nelle scorse settimane erano sorti alcuni dubbi sul prezzo. Apple infatti, si era trovata ad affrontare un problema molto serio, ovvero quello di dover lanciare il dispositivo ad un prezzo nettamente superiore a quanto si pronosticava.

La situazione però è rientrata, tant’è che Cupertino è pronta al lancio, con alcuni piccoli cambiamenti rispetto a qualche mese fa. Secondo quanto riporta l’analista  Amit Daryanani, di RBC Capital Markets, l’iPhone low-cost non avrà un display Retina, ma utilizzerà un normale display LCD.

La novità è proprio questa, ma la spiegazione è molto semplice: inserire un Retina Display avrebbe provocato l’aumento del prezzo, cosa che Apple non può certo permettersi, soprattutto se il dispositivo verrà venduto principalmente nei paesi emergenti. Dunque l’iPhone low-cost avrà una scocca in policarbonato che sostituirà l’alluminio, e un display LCD da 4 pollici, la stessa grandezza di quello dell’iPhone 5.

Anche la forma e i dettagli ricorderanno in tutto e per tutto l’attuale smartphone di punta dell’azienda, quello che cambierà è il prezzo: l’iPhone low-cost infatti, dovrebbe arrivare sul mercato per una cifra che si aggira intorno ai 300 dollari.

About the Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *