Come disattivare il Buongiorno visualizzato su iPhone

E’ mattina. Suona la sveglia del vostro iPhone, il quale lo raccogliete tranquillamente senza pensare a molto. Disattivate la sveglia e guardate lo schermo: notate immediatamente che c’è scritto “Buongiorno!” seguito da alcuni dettagli della giornata, qualcosa che ormai da qualche tempo è comparso sul vostro cellulare dopo un aggiornamento.

Ma cos’è questa funzione? Per la precisione, quel di cui stiamo parlando è un Widget. La funzione Good Morning (Buongiorno) è stata introdotta con l’arrivo di iOS 12, una versione piuttosto recente del più famoso sistema operativo dell’Apple quel che riguarda prodotti come l’iPhone e l’iPad. Questo Widget è stato inserito insieme alle nuove funzioni incluse in “Non disturbare”, con l’unione del nuovo monitoraggio del sonno (chiamata appunto funzione Sonno – o Bedtime – se volete riferirvi alla parte in inglese di iOS).

L’Apple ha ben spiegato il perché questa funzione è stata introdotta in iOS 12. Da qualche tempo la casa tiene parecchia importanza alla salute dell’utente, in vista dei parecchi problemi di salute che legano l’uso intenso degli Smartphone. Molte sono le preoccupazioni che legano i cellulari alla nostra vita e i problemi che possono creare: calo d’attenzione sulla strada, non facciamo mai abbastanza moto, non dormiamo abbastanza….insomma, questi sono tutti problemi comuni che legano i cellulari, sempre più pieni di funzioni e sempre più interessanti (troppo interessanti per certi utenti)!

Perciò, fra le funzioni pensate per la nostra salute – fisica e mentale – l’Apple ha ben pensato d’introdurre quel che viene chiamato Sonno. Se unito all’Apple Watch, può veramente dare il meglio di sé: è una funzione che misura quante ore di sonno dormiamo effettivamente e ci da qualche consiglio su cosa fare per dormire meglio. Viene solitamente accoppiato con la funzione “Non disturbare” per rendere il tutto più autentico, visto che nessuno riuscirà a disturbarci mentre cerchiamo di dormire.

Ed ecco che quindi dobbiamo parlare della funzione Buongiorno. Questa funzione è fatta appositamente per darci un bel saluto la mattina senza riempirci di notifiche. Quel che l’Apple ha quindi voluto in questo caso è non stressarci immediatamente al nostro risveglio. La funzione Buongiorno si limita a dirci alcune informazioni di base, come il tempo che fa e la temperatura…e questo è tutto. La modalità Sonno in aggiunta rende lo schermo molto meno luminoso, ideale per accompagnare la luce ridotta presente nella nostra stanza quando ovviamente cerchiamo di dormire.

Certi però non trovano questa funzione veramente utile. Ci sono utenti che preferiscono di gran lunga accendere il cellulare e vedere tutte le notifiche, ciò che hanno mancato in quelle ore, insomma vogliono essere messi immediatamente al corrente degli eventi sui social network, i messaggi ricevuti, tutto.

Vediamo quindi come possiamo accedere alla funzione Buongiorno e cosa possiamo fare per disattivarla del tutto.

Quel di cui dovrete fare a meno però è della modalità Sonno che avete attivato insieme a quella di “Non disturbare” che usate quando dovete dormire. Infatti la funzione Buongiorno è inserita insieme a Sonno e non può essere disinserita a parte.

Cominciamo perciò ad andare nelle impostazioni. All’interno delle impostazioni troveremo la sezione “Non disturbare” che s’occupa di tutta questa funzione necessaria a bloccare le chiamate e ad attivare la modalità Sonno (e con essa, il Buongiorno).

Una volta all’interno, scorrete nella lista delle opzioni presenti. Troverete la funzione sonno. Disattivata quella, il blocco schermo tornerà esattamente come prima, mostrando i contenuti che desiderate (o i Widget che preferite) e con la luminosità che avete sempre desiderato.

Tenete presente che potete usare comunque la modalità Non Disturbare, è la modalità Sonno che attiva sempre il Buongiorno. Se volete bloccare le chiamate o alcune notifiche precise da un certo orario in poi, usate tranquillamente la modalità Non Disturbare.

About the Author: admin

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *