Problemi aggiornamento iOS 15

Da qualche tempo l’ultima versione del sistema operativo dell’Apple riservato agli iPhone, iOS, è sbarcato a disposizione dei milioni degli utenti in giro per il mondo. Chiaramente ogni gran salto equivale sempre a tante osservazioni: in questo caso siamo arrivati alla versione 15, il quale ha introdotto non poche novità. Fra queste possiamo trovare un interfaccia nuova per Safari, l’abilità che riguarda la scansione del testo e la sua traduzione al volo (compresa anche la possibilità di convertire l’immagine in testo digitale) così come anche l’aggiunta di SharePlay, un’altra aggiunta ideale per chi vuole condividere contenuti direttamente durante una chiamata FaceTime.

Ma ci sono anche comunque numerosi dubbi attorno ad iOS 15. Vediamo dunque quali possono essere le problematiche di questo sistema operativo, e se è una buona idea perciò deciderne l’installazione o meno sul nostro iPhone.

  • Può provocare problemi al mio cellulare? Blocchi, Apps che non funzionano, e così via?

Iniziamo col dire che questo è spesso relativo all’età dell’iPhone. Questa voce è ovviamente nata da due fonti: dalla gente che ha provato il Beta, il quale effettivamente aveva problemi d’installazione, e da tutti gli utenti che avevano a disposizione un iPhone un po’ datato. E’ proprio questo il punto: più l’iPhone è vecchio, più in effetti conviene aspettare un po’ dall’uscita del nuovo iOS. Ogni edizione aggiunge delle nuove funzioni, ma ovviamente non significa che l’Apple le rende tutte attive e perciò inutili per i prodotti più vecchi. iOS è un sistema operativo capace d’indentificare l’iPhone nel quale funziona, disattivando le opzioni che non funzioneranno mai, e mantenendosi perciò leggero come può.

Il “come può” ovviamente dipende di Smartphone in Smartphone. Mettendo caso che ci sono prodotti come l’iPhone 6S (uscito nel 2015) che può installare iOS 15, è chiaro che bisogna attuare qualche piccola cautela. In questo caso tutto quello che basta fare è attendere i pareri degli altri utenti che hanno effettuato l’installazione. Già a partire degli iPhone X comunque, si può andare completamente tranquilli.

In generale Apps, vecchie o nuove che siano, funzioneranno a prescindere sotto questa versione di iOS.

Se possedete un iPhone comunque piuttosto recente e avete comunque dei dubbi relativi alla stabilità del sistema operativo, non vi rimarrà che attendere una versione più aggiornata di iOS 15 (il quale è già presente, a partire da 15.1 in fondo).

  • Ho sentito che la mia Privacy è messa in pericolo da quest’aggiornamento, è vero?

C’è in effetti una piccola controversia che gira attorno ad iOS 15, e questa è a tutti gli effetti il controllo integrato nelle foto salvate nel dispositivo o su iCloud. L’obiettivo di questo controllo è usare un intelligenza artificiale per scovare tracce di abusi sui minorenni.

L’obiettivo è certamente nobile, ma ha scatenato numerosi dubbi. Chi ci garantisce che vi siano riconoscimenti errati? Che cosa ne sarà comunque alla fin dei conti della nostra Privacy? Sono solo un paio delle tante domande poste all’Apple. Fatto sta: iOS 15 non include ancora questa funzione, piuttosto è stata spostata per le edizioni future. Tuttavia include ancora più numerose opzioni per proteggere la privacy personale, il che non guasta mai. Perciò, ecco un buon consiglio: a questo punto è bene scaricare iOS 15 subito proprio per evitare l’inclusione di questa funzione, il quale non è ancora presente. Questo nel caso, ovviamente, non ci si fidi dell’Apple.

  • Ho un impegno importante e sarò in viaggio, aggiorno ad iOS 15 ora?

Se c’è un consiglio che si può dare in questo caso è semplicemente, meglio rimandare a meno che iOS 15 non ha a disposizione funzioni che verranno utilizzate durante il viaggio a prescindere, o sul luogo dove si arriverà. Questo anche nel caso il sistema operativo è uscito da un po’: in fondo si tratta d’un cambiamento che a seconda dei casi, può risultare piuttosto drastico.

In generale: l’idea di aggiornare ad iOS 15 è ottima adesso che la versione è già avanzata ad iOS 15.1. Se non si hanno impegni particolari e se lo Smartphone è abbastanza recente, ci sono ben pochi motivi per evitare l’installazione di questo sistema operativo, considerando poi le numerose funzioni che l’Apple ha incluso di recente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.